Al Servizio della Città > Nel rispetto dell'Ambiente

Codice Etico

1. Scopo e campo di applicazione
Scopo del presente documento è definire l’insieme degli obblighi giuridici e dei valori morali che definiscono l’ambito della responsabilità etica e sociale di ciascun soggetto partecipante all’organizzazione; da questi principi generali discendono norme e modalità operative che conferiscono ad essi applicabilità all’interno dell’azienda.
Il codice etico si applica a:
• Legali Rappresentanti
• Amministratori
• Dirigenti
• Dipendenti
• Sindaci
e, qualora l’illecito riguardi fattispecie sulle quali le figure dirigenziali hanno potere di vigilanza e controllo, a:
• Fornitori e subappaltatori
• Consulenti
• Professionisti
e tutti coloro che, direttamente o indirettamente, stabilmente o temporaneamente, instaurano rapporti o relazioni con Fini S.r.l. ed operino per perseguirne gli obiettivi.
2. Premessa
2.1 Impostazione etica delle attività

L’etica nella conduzione d’impresa favorisce il successo di un’attività contribuendo a diffondere un’immagine aziendale di affidabilità, correttezza e trasparenza in tutte le attività poste in essere per il perseguimento dei propri obiettivi.
I comportamenti non etici compromettono il rapporto di fiducia e possono favorire atteggiamenti ostili verso l’Impresa.
L’etica d’impresa e la buona reputazione attirano gli investimenti e le migliori risorse umane, favoriscono i rapporti con gli interlocutori commerciali e finanziari, instaurano un rapporto sereno con creditori e debitori.
L’impostazione etica delle attività è dunque un valore primario per l’Impresa.
Non sono etici tutti quei comportamenti che costituiscono violazione delle regole della civile convivenza e dei corretti rapporti sociali e commerciali, così come disciplinati da leggi e regolamenti.

3. Codice Etico
3.1 Principi etici generali

Fini S.r.l., nello svolgimento delle proprie attività, agisce nel rispetto della legislazione e di tutte le norme vigenti nei territori nei quali si trova ad operare.
Fini S.r.l. esige dai propri soci, amministratori, dirigenti, dipendenti e da chiunque svolga, a qualsiasi titolo, funzioni di rappresentanza anche di fatto:
• Il rispetto della legislazione e di tutte le norme vigenti, nonché dei principi e delle procedure allo scopo definite
• Comportamenti eticamente corretti, tali da non pregiudicarne l’affidabilità morale e professionale
• Il rispetto della deontologia professionale, per quanto applicabile
• L’assenza di discriminazioni basate su età, sesso, religione, razza, nazionalità, stato di salute, opinioni politiche.
Tutte le azioni e le operazioni dell’organizzazione devono avere una registrazione adeguata e deve essere possibile la verifica del processo di decisione, autorizzazione e di svolgimento.
Per ogni operazione vi deve essere un adeguato supporto documentale al fine di poter procedere, in ogni momento, all’effettuazione di controlli che attestino le caratteristiche e le motivazioni dell’operazione ed individuino chi ha autorizzato, effettuato, registrato, verificato l’operazione stessa.
Tali principi si applicano anche a fornitori e consulenti. Fini S.r.l. non inizierà o proseguirà nessun rapporto con chi non intenda allinearsi a questo principio.
3.2 Rapporti con il mercato
Fini S.r.l. compete lealmente sul mercato rispettando le regole della concorrenza.
Fini S.r.l. non offre né accetta denaro o beni, sotto qualsiasi forma, per promuovere o favorire la conclusione di affari a proprio vantaggio in violazione alle leggi vigenti.
Omaggi di cortesia sono ammessi quando siano di modico valore e non inducano ad essere intesi come strumento di ricerca di favori o privilegi, in violazione delle leggi vigenti.
3.3 Rapporti con il pubblico
Fini S.p.A., laddove svolge ruolo di pubblico servizio in ragione di appalti da parte della Pubblica Amministrazione, non chiede né accetta denaro o beni, sotto qualsiasi forma, per favorire taluni a scapito di altri.
Omaggi di cortesia sono ammessi quando siano di modico valore e non inducano ad essere intesi come strumento di ricerca di favori o privilegi, in violazione delle leggi vigenti.
3.4 Rapporti con la politica
Fini S.r.l. può contribuire al finanziamento di partiti politici, comitati, organizzazioni o candidati politici, purché nel rispetto della legge vigente.
3.5 Rapporti con la pubblica amministrazione
Fini S.r.l., nei rapporti con la Pubblica Amministrazione, rilascia dichiarazioni, fornisce documentazioni, certificazioni e informazioni veritiere.
Fini S.r.l. proibisce pagamenti, anche indiretti, a funzionari pubblici e a terzi in genere, volti ad influenzare un atto d’ufficio, a determinare favori illegittimi, promesse o sollecitazioni di vantaggi o utilità in genere. Omaggi o regalie sono consentiti solo se di valore modesto, se non possono essere in nessun modo interpretati come strumento per ricevere favori illegittimi e comunque nel rispetto delle eventuali procedure aziendali a ciò preordinate.
Fini S.r.l. proibisce pratiche di corruzione attiva o passiva o comportamenti collusivi di qualsiasi natura e in qualsiasi forma.
Quando è in corso una qualsiasi trattativa d’affari, richiesta o rapporto con la Pubblica Amministrazione, il personale incaricato non deve cercare di influenzare impropriamente le decisioni della controparte, comprese quelle dei funzionari che trattano o prendono decisioni, per conto della Pubblica Amministrazione.
Nel caso specifico dell’effettuazione di gare o trattative con enti pubblici di qualsiasi natura, gli incaricati di Fini S.r.l. sono tenuti ad operare nel rispetto della legislazione vigente e della corretta pratica commerciale.
I rapporti con la Pubblica Amministrazione sono tassativamente intrattenuti dalle funzioni aziendali a ciò incaricate.
3.6 Valore delle risorse umane
Il rispetto dell’integrità fisica e culturale delle persone rappresenta per Fini S.r.l. un valore etico di riferimento.
Lavoratori, collaboratori e soci sono una risorsa indispensabile per il successo di Fini S.r.l.
Nel rispetto della missione aziendale, Fini S.r.l. promuove il valore delle risorse umane, allo scopo di migliorare il patrimonio delle competenze possedute da ciascuno; garantisce, e richiede a fornitori e soci, condizioni di lavoro rispettose della dignità individuale e sicurezza dell’ambiente di lavoro.
Fini S.r.l., nell’ambito dei rapporti gerarchici che regolano l’organizzazione, richiede che il principio di autorità, pur legittimo, non sia lesivo della dignità e della professionalità dei lavoratori.
Fini S.r.l. assicura ai propri lavoratori il trattamento previdenziale, contributivo ed assicurativo previsto dalle norme e dai contratti di lavoro vigenti.
Nel caso di lavoratori extra-comunitari, Fini S.r.l. verifica la regolarità dei permessi di soggiorno.
3.7 Salute e sicurezza
Il rispetto dell’integrità fisica e culturale delle persone rappresenta per Fini S.r.l. un valore etico di riferimento.
Fini S.r.l. adempie in modo sistematico a tutti i provvedimenti previsti dalla legislazione vigente in materia di salute e sicurezza sul luogo di lavoro.
Fini S.r.l. informa, stimola e sensibilizza tutto il personale, per evitare che disattenzione o incuria vanifichino gli sforzi organizzativi posti in essere.
Il personale, i fornitori e subappaltatori e tutti i collaboratori aziendali a vario titolo sono tenuti ad attenersi scrupolosamente alle istruzioni impartite in relazione alla sicurezza.
Fini S.r.l. pone in essere metodologie per rendere sistematici e sotto controllo tutti gli adempimenti in materia di sicurezza e vigila sistematicamente, sia presso la sede che presso i cantieri, sulla corretta adozione delle misure di sicurezza previste.
3.8 Rispetto per l’ambiente
Fini S.r.l., nell’esercizio delle proprie attività, si impegna a ricercare sempre un corretto equilibrio tra obiettivi economici e sostenibilità ambientale, contribuendo in modo costruttivo alla tutela dell’ambiente di riferimento.
Fini S.r.l. adempie in modo sistematico a tutti i provvedimenti previsti dalla legislazione vigente in materia ambientale.
Fini S.r.l. informa, stimola e sensibilizza tutto il personale, per promuovere un’adeguata coscienza ambientale.
3.9 Conflitti d’interesse
Fini S.r.l. mette in atto tutte le misure per evitare che i propri collaboratori possano operare in conflitto d’interesse.
Si crea un conflitto d’interesse quando un collaboratore, con il proprio comportamento, persegua interessi diversi da quelli della missione aziendale o tragga vantaggio personale da opportunità d’affari per l’impresa, o quando agisca in contrasto con i doveri fiduciari legati alla sua posizione.
Eventuali collaboratori, se facenti parte di commissioni della Pubblica Amministrazione a vario titolo, dovranno altresì astenersi da qualunque votazione o valutazione che riguardi atti o attività che riguardano direttamente od indirettamente Fini S.r.l.
3.10 Gestione societaria
Fini S.r.l. persegue l’oggetto sociale nel rispetto della legge e dello Statuto, assicurando il corretto funzionamento degli organi sociali e la tutela dei diritti patrimoniali e partecipativi dei soci, salvaguardando l’integrità del capitale sociale e del patrimonio.
Fini S.r.l. assicura la corretta tenuta dei libri sociali nel rispetto delle norme di legge e di Statuto.
Fini S.r.l. assicura il rispetto dei principi di veridicità e correttezza nella redazione di qualsiasi documento giuridicamente rilevante nel quale si evidenzino elementi economici, patrimoniali e finanziari, ancorché relativi alle sue partecipazioni.
Fini S.r.l. riconosce valore fondamentale alla corretta informazione dei soci, degli organi e delle funzioni competenti, in ordine ai fatti significativi concernenti la gestione societaria e contabile.
Ogni operazione e transazione deve essere autorizzata, legittima, coerente e congrua, nel rispetto delle leggi e delle normative vigenti.
L’utilizzo delle risorse della Fini S.r.l. è regolato da protocolli e procedure che consentano la massima trasparenza e richiedano la periodica rendicontazione.
3.11 Riservatezza
Fini S.r.l. assicura la riservatezza delle informazioni in proprio possesso, gestendole in pieno accordo con la normativa vigente in materia di trattamento dei dati personali.
Tutti coloro che, nell’esercizio delle proprie funzioni lavorative, hanno accesso o trattano a vario titolo informazioni riservate e dati personali, sono tenuti a farne lo stretto uso consentito dalla legge.
3.12 Utilizzo di mezzi informatici
Fini S.r.l. proibisce qualunque pratica che possa violare la riservatezza dei sistemi informatici di terzi od arrecarvi comunque danno, o tesa a falsificare un documento informatico pubblico o avente efficacia probatoria.